Dio è un matematico. La scoperta delle formule nascoste by Mario Livio

By Mario Livio

Show description

Read or Download Dio è un matematico. La scoperta delle formule nascoste dell’universo PDF

Best mathematics_1 books

Mathematics, Affect and Learning: Middle School Students' Beliefs and Attitudes About Mathematics Education

This e-book examines the ideals, attitudes, values and feelings of scholars in Years five to eight (aged 10 to fourteen years) approximately arithmetic and arithmetic schooling. essentially, this booklet makes a speciality of the advance of affective perspectives and responses in the direction of arithmetic and arithmetic studying. moreover, it sounds as if scholars strengthen their extra damaging perspectives of arithmetic throughout the heart institution years (Years five to 8), and so right here we be aware of scholars during this severe interval.

Extra info for Dio è un matematico. La scoperta delle formule nascoste dell’universo

Sample text

In questo libro proverò ad affrontare molti di questi interrogativi (e parecchi altri) e le loro allettanti risposte. Allo stesso tempo, passerò in rassegna ciò che abbiamo compreso grazie all’opera di alcuni dei più grandi matematici, fisici, filosofi, scienziati cognitivi e linguisti dei secoli passati e di quello attuale. Mi affiderò anche alle opinioni, agli ammonimenti e alle riserve di molti pensatori moderni. Questo viaggio eccitante inizia dalla prospettiva pionieristica di alcuni dei più antichi filosofi.

Sono anche profondamente riconoscente al mio editor Bob Bender per la sua attenta lettura del manoscritto e i suoi commenti penetranti, a Johanna Li per la sua preziosa assistenza nella produzione del libro, a Loretta Denner e Amy Ryan per la revisione finale del testo, a Victoria Meyer e Katie Grinch per la promozione del libro, e all’intero staff di produzione e di marketing della Simon & Schuster per il loro lavoro indefesso. 1. Un mistero Qualche anno fa tenni un discorso alla Cornell University.

Per i pitagorici i numeri erano entità viventi e princìpi universali che permeavano ogni cosa, dal cielo all’etica umana. I numeri possedevano due aspetti distinti e complementari: da un lato avevano un’esistenza fisica tangibile; dall’altro erano precetti astratti su cui si fondava ogni cosa. [8] Lo storico della filosofia Thomas Stanley (1625-1678) descrisse magnificamente (seppur nell’inglese del XVII secolo) i due significati che i pitagorici associavano ai numeri: Il numero è di due tipi, l’Intellettuale (o immateriale) e lo Scienziale.

Download PDF sample

Rated 4.92 of 5 – based on 20 votes